Regione Veneto

Auguri per un felice 2019.
Il bilancio dell'amministrazione

Cari cordignanesi, abbiamo concluso un anno impegnativo e difficile che ci ha messi a dura prova. Lo scorso 26 agosto oltre cento famiglie hanno subito danni alle proprie abitazioni a causa dello straripamento dei corsi d'acqua per un evento metereologico di eccezionale entità.
Domenica 2 dicembre è improvvisamente mancato l'assessore Remo Salatin, lasciando un vuoto incolmabile nella nostra comunità e nell'amministrazione. L'affetto per Remo ci ha dato la forza di voler proseguire il cammino amministrativo con convinzione, per crescere e maturare e per portare avanti con determinazione il programma.
Sul fronte dei lavori pubblici stiamo realizzando diversi interventi di manutenzione idraulica, con l'obbiettivo di intervenire in tutti i punti dove sono emerse delle criticità.
A breve partiranno i lavori del secondo stralcio della nuova scuola di Villa di Villa, che riguarderanno la parte esterna dell’edificio.
Nell'ambito della viabilità siamo pronti a riasfaltare via Trento: per Pasqua avremo la strada messa a nuovo. Nel frattempo sono state asfaltate alcune vie minori.
Tutte le aree verdi sono oggetto di riqualificazione: a Santo Stefano di Pinidello è stato realizzato un viale ciclopedonale che attraversa il parco dove stiamo installando degli attrezzi per esercizi a corpo libero. Nell'area verde di Cordignano presso il parco di via Cazzani, vicino alla casa degli Alpini, è stato risistemato lo scivolo e presto arriverà una piacevole attrazione. In via Leopardi sarà posizionato un tavolo fisso di ping pong. In via Quasimodo sarà riparata l'altalena.
Per l'inizio della primavera saranno completati e inaugurati i nuovi campi di tennis e calcetto nell'area del bocciodromo.
È in fase di progettazione un nuovo lotto di loculi per il cimitero di Cordignano.
A breve sarà presentato ai cittadini il progetto di riqualificazione della piazza di Ponte della Muda, i cui lavori sono previsti per il 2020.
Anche il centro di Cordignano sarà interessato da un progetto di rinnovamento, che parte con l'acquisto del vecchio edificio dietro la chiesa, che sarà abbattuto per migliorare la viabilità.
Questa Amministrazione sta procedendo spedita, non solo rispettando il programma elettorale, ma cercando di imprimere il massimo impegno nella riorganizzazione degli uffici e dei servizi comunali. È stata potenziata la dotazione di mezzi e attrezzature a disposizione dei nostri operai. L’inserimento di nuove risorse umane ha aumentato l'operatività dell'ufficio tecnico e dello sportello anagrafe
Una particolare attenzione è stata dedicata alla valorizzazione del patrimonio immobiliare con interventi di ritinteggiatura e rinnovo: degli spogliatoi della palestra; della sede che ospita il doposcuola in via Piave (sopra le poste); della biblioteca; del centro polifunzionale dove ogni anno a novembre viene organizzata la mostra di pittura, ora attrezzato per esposizioni (come la mostra fotografica sulla Grande Guerra ospitata a dicembre).
Cordignano si qualifica come un paese con una buona qualità della vita e servizi efficienti. È stata mantenuta inalterata la fiscalità, garantendo la qualità dei servizi ai cittadini e alle imprese, continuando a tutelare le fasce più deboli e investendo sulla scuola.
Un ringraziamento va agli assessori, con l'augurio di buon lavoro all'avv. Carlo Baggio da poco entrato in giunta, ai consiglieri comunali, a tutti i volontari, ai dipendenti del Comune e ai cittadini che quotidianamente collaborano per rendere il nostro paese sempre più vivibile e curato.
A tutti voi i migliori auguri per un felice 2019.
Il Sindaco
Alessandro Biz

Foto news 677

Fornitura dei libri di testo

Fornitura dei libri di testo agli alunni residenti a Cordignano e iscritti alle scuole primarie nell'anno scolastico 2018/2019.  

torna all'inizio del contenuto